Cassius
Community

Esercizio | pag. 114 n. 10 →

Mirum Iter 2

Pagina numero: 114

Esercizio numero: 10

1. Se Silla ha potuto ottenere di essere chiamato dittatore, perché costui non potrebbe?
2. “Per merito mio, o Q. Fabio, tu hai recuperato Taranto”. “Certamente – disse ridendo – infatti, se tu non l’avessi persa, io non l’avrei mai recuperata!”
3. Se la virtù dell’animo di re ed imperatori avesse forza in tempo di pace così come in tempo di guerra, le vicende umane si svolgerebbero in maniera più giusta e più regolare.
4. Se io ricordassi le molte cose che tu hai fatto generosamente nei miei confronti, la notte si porterebbe via il giorno!
5. Mentirei se io negassi che questa strada è impervia, difficile, e piena di pericoli.
6. Se più volte ci hanno mosso cose più futili, forse che la voce stessa degli dèi immortali non smuoverà le menti di tutti?
7. Se fosse stato sconfitto in un’unica battaglia, Alessandro sarebbe stato sconfitto nella guerra.
8. Se Mario non si fosse affrettato a scappare dalla città, certamente tutti o la gran parte dei Siccensi avrebbe cambiato schieramento: con tanto grande volubilità si comportano i Numidi.
9. Non puoi in alcun modo negare ciò, a meno che, per caso, tu non abbia deciso di negare ogni cosa.
10. Se quei famosi trenta tiranni avessero voluto imporre delle leggi ad Atene, e se tutti gli Ateniesi si fossero rallegrati delle leggi dei tiranni, forse che quelle leggi sarebbero considerate giuste?

Pag. 114 n. 10

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Mirum Iter 2