Cassius
Community

Esercizio | pag. 86 n. 7 →

Mirum Iter 2

Pagina numero: 86

Esercizio numero: 7

1. Spesso vogliamo una cosa e ne ricerchiamo un’altra.
2. Grazie al vostro valore e all’appoggio degli dèi, voi siete grandi e prosperi.
3. Preferite dunque essere catturati da un nemico avidissimo e spietatissimo?
4. I poeti o vogliono giovare, oppure vogliono divertire.
5. Volere in ritardo è tipico di chi non vuole: colui che rimanda per lungo tempo, non vuole.
6. I più fluttuano infelici tra il timore della morte e le tribolazioni della vita e non vogliono vivere, né riescono a morire.
7. Infatti l’esercito non soltanto non volle vincere, ma volle essere vinto.
8. Tuttavia è costume degli uomini che non vogliano che un medesimo individuo spicchi in più ambiti.
9. Augusto ha lasciato che proprio io intonassi le cose che volessi con il flauto campestre.
10. I soldati della nona legione, smaniosi di battaglia, mentre vogliono riparare al danno ricevuto, inseguendo sconsideratamente, troppo lontano, quelli che fuggono, avanzano in un luogo sfavorevole e arrivano sotto il monte sul quale era situata la città di Ilerda.

Pag. 86 n. 7

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Mirum Iter 2