Cassius
Community

Versione | pag. 50 n. 34 → Settimio Severo

Grammatica Picta 2

Pagina numero: 50

Versione numero: 34

Settimio Severo

Dopo un po’ di tempo ottenne il governo dell’impero romano Settimio Severo, proveniente dall’Africa. A memoria di tutti, sia prima che dopo, egli (→ Settimio Severo) fu il solo imperatore (proveniente) dall’Africa. Costui, prima avvocato del fisco, subito dopo tribuno militare, poi, attraverso molte e differenti cariche e magistrature, giunse all’amministrazione di tutto lo Stato. Volle essere soprannominato “Pertinace” in onore dell’imperatore Pertinace, che era stato ucciso da un certo Giuliano. Fu alquanto frugale, di indole crudele. Combatté molte guerre e con successo. Sconfisse ed uccise presso Cizico Pescennio Nigro, che si era ribellato in Egitto e in Siria. Egli (→ Settimio Severo) sconfisse i Parti e vinse gli Arabi, affinché in quella regione non venisse meno alcuna provincia al popolo Romano. Restaurò molti edifici nell’intero territorio Romano. Sotto di lui anche Clodio Albino, che era stato complice di Giuliano nell’uccisione di Pertinace, si nominò “Cesare” nella Gallia, e fu sconfitto ed assassinato presso Lione. Tuttavia Severo, oltre alla gloria militare, fu illustre anche per gli studi civili, ed istruito nella letteratura, preparato quanto alla conoscenza della filosofia. Morì a Eboraco, oltremodo anziano. Fu denominato “Divino”.

Versione tratta da: Eutropio
Pag. 50 n. 34

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Grammatica Picta 2