Cassius
Community

Versione | pag. 103 n. 6 → Non si devono disprezzare gli umili

Verba Manent 2

Pagina numero: 103

Versione numero: 6

Non si devono disprezzare gli umili

Un leone era intenzionato a dichiarare guerra agli esseri umani, e così convocò per un’assemblea tutto quanto il popolo degli animali; parteciparono alla riunione tutti gli animali, i quali obbedirono immediatamente al leone. Erano venuti anche l’asino e la lepre, intenzionati a fornire il loro contributo al leone, ma l’orso, quando li vide, parlò così al leone: O re, mandali via: infatti in nessun modo ci potranno essere d’aiuto nella guerra, poiché il tratto caratteristico dell’asino è la stupidità, e il tratto caratteristico della lepre è la viltà. Ma il leone rispose in questa maniera: O amico, tutti saranno utili ai fini della guerra. Io e te, che siamo forti, combatteremo contro gli uomini con tutte le forze del corpo, l’asino, invece, i cui ragli raggiungono il cielo e si sentono in ogni luogo, sarà il trombettiere, e la lepre, che corre velocemente, sarà il nostro portaordini. Se durante la guerra tutti avremo fornito aiuto ai fini della vittoria, in tale maniera, di certo, sconfiggeremo gli uomini.

Pag. 103 n. 6

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Verba Manent 2