Cassius
Community

Versione | pag. 176 n. 244 → Grandiosità di alcuni imperatori

Mirum Iter 2

Pagina numero: 176

Versione numero: 244

Grandiosità di alcuni imperatori

Non c’è dubbio che dall’imperatore Caligola siano state fatte costruire anche navi Liburne a dieci ordini di remi, con poppe adorne di gemme, vele policrome, e (all’interno) una grande estensione di terme, e di portici, e di triclinii, e anche con una gran varietà di viti e di alberi da frutto, e stando sdraiato dentro di esse, egli, tra cori e sinfonie, costeggiava i litorali della Campania. I cittadini Romani gioivano per il fatto che Nerone, primo di tutti a Roma, istituì una gara quinquennale secondo l’usanza Greca, con tre tipi di gare, musicale, ginnica ed equestre, che chiamò “Giochi Neroniani”. E non dubitiamo che abbia fatto ciò per la gloria del suo regno. Il medesimo Nerone, una volta inaugurate le terme e la palestra, donò dell’olio anche al Senato e ai cavalieri. Gli antichi Romani ritenevano importante ciò, il fatto che Tito, una volta inaugurato l’anfiteatro e fatte velocemente costruire a fianco le terme, aveva concesso uno spettacolo di gladiatori, sontuosissimo ed estremamente ricco: sempre egli presentò anche uno scontro navale nella vecchia Naumachia e, nello stesso luogo (presentò) anche gladiatori e, in un unico giorno, cinquemila bestie feroci di ogni specie.

Versione tratta da: Svetonio
Pag. 176 n. 244

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Mirum Iter 2