Cassius
Community

Versione | pag. 51 n. 3 → La favola della rosa

Verba Manent 2

Pagina numero: 51

Versione numero: 3

La favola della rosa

Il fiore della rosa è sacro a Venere, la divinità dell’amore e della bellezza. Ed infatti, così come Venere è superiore a tutte le altre dee quanto a grazia ed a bellezza, allo stesso modo la rosa supera tutti gli altri fiori quanto all’aspetto e alla dolcezza del profumo. La rosa, come racconta la leggenda, un tempo era bianca, ma diventò rossa a causa del sangue di Venere. Infatti la dea, mentre passeggiava in un giardino insieme alle Ninfe e raccoglieva fiori, era stata accidentalmente punta dalla spina di un roseto, ed il sangue di lei aveva bagnato tutte le rose. Presso i poeti, la rosa rappresenta la giovinezza: infatti, così come gli anni giovanili fuggono irrecuperabili, allo stesso modo la rosa fiorisce in poco tempo, e rapidamente avvizzisce. Un solo giorno fa sbocciare la rosa, un solo giorno la sciupa, come dice Ausonio, il celebre poeta Romano. Così, la rosa viene chiamata “il fiore della giovinezza”.

Pag. 51 n. 3

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Verba Manent 2