Cassius
Community

Versione | pag. 175 n. 243 → Apprendere attraverso gli esempi

Mirum Iter 2

Pagina numero: 175

Versione numero: 243

Apprendere attraverso gli esempi

Dagli autori eccellenti bisogna riprendere sia l’abbondanza di parole, sia la varietà della figura retoriche, sia la logica compositiva, a quel punto bisogna rivolgere la mente ad un modello di tutte le qualità. E infatti non può essere messo in dubbio il fatto che gran parte dell’arte sia racchiusa nell’imitazione. Infatti, come all’inizio ci fu l’inventare – ed è la cosa più importante – allo stesso modo è utile imitare quelle cose che sono state ben inventate. E la logica della vita intera consiste nel fatto che noi stessi vogliamo rifare le cose che approviamo negli altri. Così i fanciulli copiano il tracciato delle lettere, allo stesso modo i musicisti (imitano) la voce degli insegnanti, i pittori (imitano) i lavori dei predecessori, i contadini guardano come ad un esempio la coltivazione comprovata dall’esperienza, di conseguenza constatiamo che gli esordi di ogni disciplina si formano sul modello proposto. E, per Ercole, è inevitabile che noi siamo o simili o differenti dagli abili. La natura raramente ci produce simili ai migliori, frequentemente (ci rende tali) l’imitazione. Ma questo stesso metodo, che rende l’ideazione di tutte le cose per noi tanto più semplice di quanto non lo fu per coloro i quali non ebbero niente da imitare, se non viene acquisito prudentemente e con saggezza, nuoce.

Versione tratta da: Quintiliano
Pag. 175 n. 243

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Mirum Iter 2