Cassius
Community

Esercizio | pag. 20 n. 12 →

Mirum Iter 2

Pagina numero: 20

Esercizio numero: 12

1. Alcuni ritrovavano un amico, altri un ospite oppure un consanguineo.
2. Nell’uno dei due c’era un rifugio per gli sventurati, nell’altro una punizione per i disonesti.
3. Uno è ubriaco di vino, un altro è immobilizzato dalla pigrizia, l’ambizione tormenta costantemente un altro ancora.
4. Rimproverava tutti gli uomini giusti, elogiava ciascuno dei suoi.
5. Quando ci siamo sdraiati per la cena, uno schiavo pulisce gli sputi, un altro raccoglie i resti degli ubriachi, un altro ancora taglia gli uccelli prelibati.
6. Uno è schiavo del piacere, un altro è schiavo dell’avidità, un altro ancora dell’ambizione, tutti lo sono della speranza, e tutti del timore.
7. Ad uno ricordava della povertà, ad un altro della propria ambizione, a molti ricordava del pericolo e del disonore, a molti della vittoria di Silla.
8. E dunque in origine i differenti re – infatti nel mondo tale fu il primo nome del potere – una parte facevano lavorare l’intelligenza, e gli altri la forza fisica.

Pag. 20 n. 12

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Mirum Iter 2