Cassius
Community

Lingua e Cultura Latina 2 - pag. 252 n. 9 b →

Lingua e Cultura Latina 2

Pagina numero: 252

Esercizio numero: 9 b

1. Badiamo che tutte le cose che facciamo – tutte indistintamente – siano oneste.
2. Tutta la casa risplendeva.
3. A lui (a Milone) il senato aveva affidato tutto lo Stato, tutte quante le forze armate del popolo Romano.
4. La maggior parte di coloro che hanno parlato prima di me hanno compatito in maniera solenne e con contegno la rovina dello Stato.
5. I più, tra i banchieri, hanno questa usanza.
6. Quale è il padrone, tale è lo schiavo.
7. Parlai con un trasporto tanto grande, e con tanto plauso e consenso del popolo, che non vidi mai niente di simile.
8. Ho sopportato tanti mali quante stelle brillano nel cielo.
9. Quanto più, giorno dopo giorno, l’assedio era difficile e aspro, tanto più frequenti le lettere venivano inviate a Cesare.
10. Porto al vecchio tanto denaro quando egli stesso desidera, e anche di più.
11. Se tu camminassi tanto quanto parli, saresti già al Foro.
12. L’animale (l’elefante) col quale veniva trasportato il re Poro, spiccava tra tutti gli altri tanto quanto il re stesso era superiore agli altri.
13. Che gli dèi immortali ti diano tanto bene quanto tu stesso ne desideri per te.
14. Chi mai ha stimato tanto qualcuno, quanto io ho stimato Cn. Pompeo, il suocero di tua figlia?

Pag. 252 n. 9 b

→ Videamus ut omnia, quaecumque agimus, recta sint. Aedes totae …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Lingua e Cultura Latina 2