Cassius
Community

Esercizio | pag. 320 n. 1 →

Codex 1

Pagina numero: 320

Esercizio numero: 1

1. Verre aveva in abbondanza vasi d’oro e d’argento, poiché aveva spogliato i templi degli dèi.
2. Mentre nella Numidia si combatteva la guerra contro Giugurta, i consoli Romani M. Manlio e Q. Cepione vennero sconfitti dai Cimbri e dai Teutoni.
3. Tutte le cose erano state portate a termine dal console prima del giorno stabilito.
4. Quando Annibale, durante il periodo dell’autunno, calò nella pianura attraverso le valli delle Alpi, il passaggio venne sbarrato dai consoli Romani.
5. Aristide fu pressappoco coetaneo di Temistocle, e lottò con lui per l’egemonia.
6. Mentre il console combatteva nel fianco destro dell’esercito, i soldati dei Romani compirono accanitamente un assalto contro i nemici.
7. Nella città, quando sarà giunta la notizia della disfatta, tutte le cose saranno piene di grida e di pianto.
8. Dopo aver combattuto guerre intestine ed esterne, sulla terraferma e sul mare, Augusto, da vincitore, realizzò tramite Agrippa il porticato del Buon Esito, che era ben provvisto di colonne di marmo.
9. L’uomo avido nasconde il proprio difetto sotto l’apparenza della parsimonia.
10. Ai fanti, privi di coraggio, il centurione valoroso disse: O fanti, voi siete di pigra indolenza: la vostra è pura indolenza!

Pag. 320 n. 1

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Codex 1