Cassius
Community

Verba philosophorum saepe obscuriora sunt. Bellum externum luctuosum est, luctuosissimum …

Il Nuovo Expedite 1

Pagina numero: 410

Esercizio numero: 6 a

1. Spesso le parole dei filosofi sono alquanto oscure.

2. La guerra esterna è luttuosa, la guerra civile (è) luttuosissima.

3. Il comandante esortò i soldati ad attaccare i nemici con animo valorosissimo, memori del loro antico valore e delle battaglie più favorevoli.

4. A causa di una malattia gravissima sono rimasto a letto per molti giorni.

5. Talvolta la grandezza d’animo riduce cose difficilissime a cose facili.

6. Prima della battaglia il comandante incoraggiava gli animi dei soldati in questo modo: “Poiché combattiamo per una causa più che giusta, la nostra sarà una vittoria più che certa!”

7. Tra le mani, la destra è la più forte.

8. Senza amici la vita degli uomini è estremamente triste.

9. Tra le città della Sicilia, Siracusa fu la più ricca.

10. Raccontano che tra i consoli che combatterono presso Canne contro Annibale, Varrone fu il più coraggioso, Emilio Paolo più prudente.

11. Consigliare è estremamente facile, agire invece è più difficile.

12. Elena era ritenuta la più bella di tutte le donne del suo tempo.

13. I Germani esercitavano i ferocissimi animi con guerre durature, i vigorosissimi corpi con costanti sforzi.

14. Marco e Lucio corrono a casa: marco giunge per primo.

15. Tra i due fratelli Marco è il maggiore, Lucio il minore.

16. In tanta oscurità era più utile l’utilizzo delle orecchie che l’utilizzo degli occhi.

Pag. 410 n. 6 a

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Il Nuovo Expedite 1