Cassius
Community

Ut Nasidieni iuvit te cena beati? Nam mihi quaerenti convivam dictus here illic de medio potare die ….

Monitor - Lezioni 1

Pagina numero: 354

Versione numero: 163

La cena di Nasidieno

Ti è piaciuta la cena di quel riccone di Nasidieno? Infatti, a me che domandavo per invitarti, hanno detto che eri là a bere dalla metà della giornata (ossia: “dall’ora di mezzogiorno”). Racconta, se non ti dispiace, con quali piatti avete cominciato a placare la pancia inferocita. Come prima cosa un cinghiale della Lucania, catturato al levarsi dello scirocco: di contorno ravanelli piccanti, insalate, radici, e cose in grado di stuzzicare uno stomaco stanco e stremato dalla fame, pastinaca, salsa di pesce, e feccia del vino di Coo. Mangiamo uccelli, cozze, pesci, cose che nascondevano un sapore di gran lunga diverso da quello conosciuto, come fu chiaro anche di seguito, dopo che mi ebbe offerto filetti di passero e di rombo mai assaggiati prima.

Versione tratta da: Orazio

Pag. 354 n. 163

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Monitor - Lezioni 1