Cassius
Community

ALIAS - pag. 279 n. 154 → Trimalcione alle terme

ALIAS

Pagina numero: 279

Versione numero: 154

Trimalcione alle terme

Trimalcione era un liberto, che accrebbe il patrimonio familiare e giunse alla ricchezza. Di tanto in tanto usciva da casa, avanzava sotto lo sguardo di tutti con un abbigliamento sontuoso, e si recava alle terme, dove si cospargeva di unguenti; poi veniva asciugato non con teli di lino, bensì con panni di morbida lana. Tre massaggiatori servivano vino sotto il suo sguardo, una cosa che Trimalcione chiamava “l’invito a bere”. Alla fine veniva messo sopra una lettiga, e ritornava a casa, dove preparava uno sfarzoso convito, ed invitava a cena commensali allegri, con i quali intratteneva conversazione. Sopra l’uscio pendeva una gabbia d’oro, ed una gazza, dentro di essa, salutava gli ospiti. Tutta la casa, in tutte le stanze, era sfarzosa e piena di mobili d’oro.

Versione tratta da: Petronio

Pag. 279 n. 154

→ Trimalchio libertus erat, qui rem familiarem auxit et in …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
ALIAS