Cassius
Community

LL - Seconda Edizione - pag. 244 n. 8 → L’ateniese Timoteo e le sue imprese

LL - Seconda Edizione

Pagina numero: 244

Versione numero: 8

L’ateniese Timoteo e le sue imprese

Timoteo, il figlio di Conone, Ateniese, aveva ricevuto la gloria dal padre, ed egli la fece aumentare, grazie alle molte qualità. Infatti fu facondo, operoso, laborioso, ed esperto di tecnica militare. Queste sono le sue imprese importanti in maniera particolare. Con la guerra aveva assoggettato Olinto e Bisanzio, e conquistò l’isola di Samo. Nell’assedio di questa (dell’isola di Samo) gli Ateniesi avevano consumato una grande quantità di denaro, e Timoteo restituì essa alla patria, senza nessuna spesa per lo Stato. Successivamente, in qualità di comandante della flotta, circumnavigò il Peloponneso, ridusse Corcira sotto l’egemonia degli Ateniesi, e si fece alleate tutte quelle popolazioni che vivevano attorno a quel mare. Perciò gli Spartani desistettero dalla lunga contesa, e, di loro spontanea volontà, concessero agli Ateniesi l’egemonia nel controllo del mare (lett.: “il primato del potere marittimo”).

Versione tratta da: Cornelio Nepote

Pag. 244 n. 8

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
LL - Seconda Edizione