Cassius
Community

Versione | pag. 387 n. 1 → Pirro sbarca in Italia

Verba Manent 1

Pagina numero: 387

Versione numero: 1

Pirro sbarca in Italia

I Romani dichiararono guerra ai Tarentini, che abitavano la parte più lontana dell’Italia e praticavano il commercio per mezzo delle navi, poiché essi avevano fatto violenza agli ambasciatori dei Romani, che furono inviati dal Senato; per questo motivo i Tarantini, poiché temevano le truppe dei Romani, invocarono in aiuto contro i Romani Pirro, l’illustre re dell’Epiro. Quello si recò presto in Italia con un grande esercito che aveva arruolato nell’Epiro; allora, per la prima volta, i Romani si scontrarono con un nemico d’oltremare. Dal Senato venne inviato contro di lui il console P. Valerio Levino, il valore del quale era noto a tutti; la battaglia presso Eraclea infuriò per molte ore, e il console mise di già in fuga le truppe degli Epiroti, quando all’improvviso Pirro vinse grazie all’aiuto degli elefanti, animali che i Romani non avevano mai visto. Ma la notte pose fine alla battaglia: il console Levino scappò, il re catturò molti Romani, che trattò con grande rispetto, per via dello straordinario coraggio che avevano dimostrato in battaglia.

Pag. 387 n. 1

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Verba Manent 1