Cassius
Community

Il Nuovo Expedite 2 - pag. 38 n. 147 → Umorismo spartano

Il Nuovo Expedite 2

Pagina numero: 38

Versione numero: 147

Umorismo spartano

Un uomo Arcadico sciocco, che poteva stare a lungo su un piede solo, dopo essere giunto a Sparta, andava dicendo con vanto che in quella città non c’era nessun uomo che potesse fare la medesima cosa. Allora un tale, Spartano, disse: “No di certo, ma non c’è nessun’oca che non possa fare ciò!”. Un soldato Spartano, poiché veniva deriso dai commilitoni poiché andava zoppicando in battaglia disse: “Ma io devo combattere, non fuggire!”. Un uomo Ateniese vedendo un quadro dipinto nel quale gli Ateniesi mettevano in fuga gli Spartani esclamò: “Quanto sono forti gli Ateniesi!”. Allora un tale, Spartano, che era presente per caso immediatamente aggiunse: “Nel quadro!”.

Versione tratta da: Valerio Massimo

Pag. 38 n. 147

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Il Nuovo Expedite 2