Cassius
Community

Lectio Levis 1 - pag. 144 n. 10 → I principi della dinastia Flavia

Lectio Levis 1

Pagina numero: 144

Versione numero: 10

I principi della dinastia Flavia

Senza alcun dubbio, Flavio Vespasiano aveva molte altre qualità, ma soprattutto era un abile comandante. Dopo molte brillanti vittorie in Britannia, veniva acclamato principe di tutto l’impero romano dalle sue legioni e succedeva all’indegno Vitellio. Il solo Vespasiano, dopo tanto numerosi tiranni spietati, rendeva sicura Roma, raccoglieva denaro nell’erario per mezzo di equi tributi, amministrava correttamente le province, ricacciava lontano dalle città romane le popolazioni barbare. Per circa dieci anni regnava con ammirevole giustizia e moderazione. Vespasiano aveva due figli, Tito e Domiziano: l’uno era coraggioso e generoso, l’altro dei due perfido, spendaccione, avido di vana gloria. A Vespasiano succedeva Tito; regnava per breve tempo, ma in maniera felice e retta: infatti, per l’eccezionale clemenza, era detto da tutti quanti i popoli “delizia del genere umano”. Dopo Tito, anche Domiziano regnava per quindici anni, ma, principe indegno e crudele, era detestato ovunque; veniva assassinato con un pugnale da congiurati nella reggia.

Pag. 144 n. 10

→ Sine ullo dubio, Flavio Vespasiano multa alia merita erant, sed praecipue …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Lectio Levis 1