Cassius
Community

Versione | pag. 342 n. 26 → La favola del vecchio e della Morte

Grammatica Picta 1

Pagina numero: 342

Versione numero: 26

La favola del vecchio e della Morte

Un vecchio, mentre portava un pesantissimo fascio di pezzi di legna tagliati in un bosco, ritornava a casa, e si lamentava in maniera durissima per la sua pessima sorte: Sono poverissimo, trascorro una vita infelicissima senza una famiglia. Non ho mai visto un uomo più infelice di me!. Alla fine invocava la Morte, affinché mettesse fine alle (sue) tribolazioni. Dopo che la Morte se ne fu accorta, sopraggiunse e chiese al vecchio: Perché mi chiamavi, signore?. Allora il vecchio, spaventatissimo, rispose immediatamente: Il mio carico è pesantissimo: ho bisogno di aiuto, per portare i pezzi di legno a casa. La celebre favola di Esopo insegna questo: anche per i più sventurati, la vita è un dono preziosissimo.

Pag. 342 n. 26

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Grammatica Picta 1