Cassius
Community

Versione | pag. 430 n. 17 → La ragione prevale sull’ira

Grammatica Picta 1

Pagina numero: 430

Versione numero: 17

La ragione prevale sull’ira

Ma contro i nemici – dicono – l’ira è indispensabile. In nessun ambito lo è meno: lì (ossia: “in quell’ambito, quando si ha a che fare con i nemici”), gli attacchi non devono essere incontrollati, bensì misurati e disciplinati. Che cosa, infatti, indebolisce i barbari, tanto più forti in fatto di corporature, se non una collera per loro dannosissima? Anche i gladiatori: la tecnica di protegge, la collera li fa esporre (lett.: “li mette a nudo”). E poi, perché è indispensabile l’ira, se la ragione ottiene lo stesso effetto? Forse ritieni che il cacciatore sia adirato contro gli animali selvatici? Che cosa sterminò le tante migliaia di Cimbri e Teutoni riversatisi sulle Alpi, in maniera tale che non un messaggero, ma il chiacchiericcio, portò ai loro la notizia di una strage tanto grande, se non il fatto che essi, al posto del valore, avevano l’ira? Cosa esiste di più coraggioso dei Germani? Cosa (esiste) di più risoluto ai fini di un assalto? Tuttavia i nostri ausiliari Ispanici e Galli uccidono costoro facilmente. E ritieni che ciò accada per un’altra ragione, se non perché l’ira li rende esposti?

Versione tratta da: Seneca
Pag. 430 n. 17

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Grammatica Picta 1