Cassius
Community

Mirum Iter 1 - pag. 205 n. 48 → Annibale perde una grande occasione

Mirum Iter 1

Pagina numero: 205

Versione numero: 48

Annibale perde una grande occasione

Durante la Seconda Guerra Punica, le truppe dei Romani furono spesso sconfitte. Presso il Trebia, il Ticino e il Trasimeno, la sorte fu ostile a Roma. Soprattutto nella battaglia presso Canne, tra i Romani e i Cartaginesi, cadde una grande moltitudine di soldati Romani. Un piccolo numero di superstiti cercava con la fuga la salvezza e l’incolumità attraverso le città dell’Italia, senza armi, né cibo. Annibale, felice per una vittoria tanto grande, si avvicinò a Roma con le truppe senza indugio. A quel punto il terrore e l’apprensione pervasero i Romani. Infatti all’interno delle mura c’erano poche sentinelle e le legioni avevano l’accampamento in regioni distanti. Poi, Maarbale, il comandante dei cavalieri dei Cartaginesi, disse ad Annibale: O generale, manda le truppe contro i nemici e senza dubbio espugneremo Roma.

Pag. 205 n. 48

→ Secundo bello Poenico Romanorum copiae saepe profligatae sunt apud Trebiam ….

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Mirum Iter 1