Cassius
Community

Versione | pag. 95 n. 7 → I Romani venerano Saturno

Ludus in Tabula 1

Pagina numero: 95

Versione numero: 7

I Romani venerano Saturno

Saturno, una divinità degli Italici, era il dio dei campi. I Romani riconoscevano in Saturno Crono, una divinità dei Greci. Giove era il figlio di Saturno e privava del regno il padre Saturno. A quel punto Saturno si recava nel Lazio, ed occupava il regno dei Latini, quindi mostrava l’agricoltura agli abitanti. Gli strumenti del governo di Saturno erano la giustizia e la moderazione. Gli Italici veneravano Saturno e lo chiamavano “aureo”. I Romani chiamavano spesso l’Italia “la terra di Saturno”. A Roma il popolo celebrava ogni anno i Saturnalia (ossia: “le feste in onore di Saturno”), con spettacoli pubblici e con giochi.

Pag. 95 n. 7

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Ludus in Tabula 1

Il nostro sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Questa operazione non può avvenire se non col tuo consenso, perciò è necessario che tu impieghi qualche attimo del tuo tempo per prendere visione della nostra Cookie Policy e dirci se ne accetti le condizioni. → Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi