Cassius
Community

Lectio Levis 1 - pag. 105 n. 16 → Il colpevole amore di Tarpea

Lectio Levis 1

Pagina numero: 105

Versione numero: 16

Il colpevole amore di Tarpea

Romolo annunciava per tutto il Lazio grandi spettacoli pubblici e invitava a Roma i popoli confinanti. Molti andavano prontamente, specialmente i Sabini insieme ai figli e alle figlie. Nel mezzo degli spettacoli, con un piano scaltro ma sleale, Romolo dava il segnale alle sue truppe: subito venivano rapite le donne dei Sabini e venivano consegnate, loro malgrado, agli uomini romani. I Sabini senza indugio, a causa della mancanza delle donne che erano state portate loro via con la violenza, dichiaravano guerra ai Romani. Dopo molti combattimenti, Tarpea, una ragazza romana figlia di Sp. Tarpeo, tradiva vergognosamente la sua patria: in maniera empia e scellerata, infatti, amava Tazio, il tiranno dei Sabini. Pertanto, di nascosto, rivelava ai Sabini la strada verso la città. Ma gli stessi Sabini, sdegnati per l’inganno, uccidevano l’infida ragazza.

Pag. 105 n. 16

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Lectio Levis 1