Cassius
Community

Versione | pag. 95 n. 15 → L'abbandono e il salvataggio di due celebri gemelli

Grammatica Picta 1

Pagina numero: 95

Versione numero: 15

L'abbandono e il salvataggio di due celebri gemelli

Romolo e Remo, figli di Rea Silvia, erano gemelli. Amulio, il malvagio zio paterno dei fanciulli, ordinava ai propri schiavi: Rapite i fanciulli e gettateli nel fiume!. Quindi gli schiavi gettavano i fanciulli nel Tevere; ma a quel punto accadeva per caso un portento: poco alla vota le acque del fiume si ritiravano, e lasciavano i fanciulli salvi sull’asciutto. Romolo e Remo piangevano molto a causa della fame: alla fine una lupa – così dicono – accorreva ai gemiti; leccava i gemelli con la lingua e porgeva (loro) le mammelle. La lupa nutriva i piccolini ogni giorno: si accorgeva di ciò il bovaro Fausto (infatti egli viveva nei pressi del fiume), e portava i fanciulli nella capanna. Fausto ed Acca Larenzia, la moglie di Fausto, allevavano Romolo e Remo fino alla giovinezza.

Pag. 95 n. 15

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Grammatica Picta 1