Cassius
Community

Esercizio | pag. 467 n. 22 →

Verba Manent 1

Pagina numero: 467

Esercizio numero: 22

1. Chiedo che le mie parole siano ascoltate attentamente.
2. Bada di venire a Roma.
3. I vecchi esortavano i giovani ad essere assennati.
4. Non vorrei essere accusato ingiustamente.
5. Capita spesso che il tempo venga sprecato in questioni futili.
6. A Roma c’era la consuetudine che le mogli non possedessero beni propri.
7. Badate che dei ladri non entrino in casa vostra e che non sottraggono tutte le vostre cose.
8. Ti esorterò sempre a disprezzare la debolezza e a seguire la virtù.
9. Cesare esortò i soldati a ricordarsi dell’antico valore.
10. L’imperatore Augusto fece sì che la pace regnasse ovunque.
11. Il console, poiché temeva un’imboscata, esortò i soldati a non inseguire i nemici al di là del fiume.
12. Il re Priamo chiese ad Achille che gli venisse restituito il corpo del figlio Ettore.
13. Resta che io provveda a me.
14. O C. Aquilio, e voi, che siete presenti nell’assemblea, io vi prego di ascoltare attentamente.
15. Alla vecchiaia di Appio Claudio si aggiungeva anche che fosse cieco.
16. Presso gli Spartani era legge che un bambino sfigurato fosse abbandonato sul monte Taigeto.
17. Pelopida convinse i Tebani a partire in aiuto alla Tessaglia e a cacciare i tiranni.
18. Aprite ed affrettatevi, fate sì che le porte siano spalancate!
19. Cicerone ordina ai pretori di catturare lo stuolo degli Allobrogi sul ponte Milvio.
20. Agesilao convinse gli Spartani ad inviare un esercito nell’Asia e a fare guerra al re.

Pag. 467 n. 22

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Verba Manent 1