Cassius
Community

Esercizio | pag. 323 n. 10 a →

Verba Manent 1

Pagina numero: 323

Esercizio numero: 10 a

1. Gli Etruschi tennero in altissima considerazione la conoscenza degli eventi futuri.
2. Il saggio anteporrà sempre le cose buone alle cose belle.
3. Gli dèi, secondo l’opinione di Epicuro, non si occupano delle questioni umane.
4. Invieremo degli ambasciatori agli alleati, così come è legge divina e come è giusto.
5. Gli Sciti mantenevano la parola data senza alcun giuramento.
6. Catilina era desideroso di una rivoluzione.
7. La visione delle cose belle risolleva ed allieta gli animi degli uomini.
8. Gli indovini prevedono gli eventi futuri.
9. L’amministrazione delle cose altrui è difficile.
10. Gli antichi dicevano: Gli eventi futuri sono nel grembo di Giove.
11. I Galli, desiderosi di una rivoluzione, scatenarono una rivolta.
12. È sacrilego violare il diritto di ospitalità.
13. Per caso, abbiamo visto tuo padre nel Foro.
14. Di tanto in tanto molte città dell’Italia vengono distrutte da un terribile terremoto.
15. Per caso, nel Foro, mi viene incontro Marco.
16. Il caso scuote e sbalza le vicende umane senza un criterio.
17. La filosofia non solo ci insegna a distinguere il bene dal male, e ciò che è disdicevole da ciò che è rispettabile, ma per giunta fa crescere la comprensione delle cose utili ai fini di una vita felice.
18. I Veneti, quanto a conoscenza e a pratica delle tecniche nautiche, superavano i rimanenti Galli.
19. Nel giorno stabilito, per ordine del console, il sacerdote compì le cerimonie religiose.
20. Catone il Censore scrisse un libro sull’agricoltura, Giulio Frontino (scrisse) due libri sugli acquedotti della città di Roma.

Pag. 323 n. 10 a

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Verba Manent 1