Cassius
Community

Recordamini, Quirites, omnes civiles …

Latino Laboratorio 2

Pagina numero: 44

Esercizio numero: 16

1. Ricordate, oh Romani, tutte le discordie civili, non solo quelle che avete udito, ma anche quelle che voi in persona ricordate e vedeste.

2. Allontana anche tu il tuo animo e il pensiero da queste cose e ricorda piuttosto quelle che sono degne della tua persona.

3. Alcibiade riceveva il lacrime una simile benevolenza dei suoi concittadini, ricordando l’astio del tempo passato.

4. Catilina, cambia finalmente codesta idea, e credimi, dimenticati della strage e degli incendi!

5. Là mi venne in mente la stessa cosa.

6. Riguardo a Tullia e a Terenzia, invece, quando mi si mette davanti l’arrivo dei barbari a Roma, temo ogni cosa, quando invece mi viene in mente di Dolabella, mi si blocca il fiato.

7. E’ meno piacevole ricordarsi della vostra offesa che della mia sventura.

8. Cesare, esortando gli Edui a dimenticasi delle controversie e della discordia, e, messe da parte tutte queste cose, a essere utili per questa guerra, spaccò l’esercito in due parti.

9. Fate in modo di ricordarvi non solo i costumi e l’insolenza di lui, ma anche il volto e il mantello, e anche quella toga lasciata scendere fino ai talloni.

10. Per quel che mi riguarda, mi ricordo della debolezza umana e tengo in conto la forza della sorte, so che tutte le cose che facciamo sono soggette a mille circostanze.

11. Non vi ricordate della battaglia presso il lago Regillo? A tal punto vi siete dimenticati delle vostre stragi degli antenati e degli aiuti dei nostri verso di voi?

Pag. 44 n. 16

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Latino Laboratorio 2