Cassius
Community

Esercizio | pag. 358 n. 10 →

Grammatica Picta 1

Pagina numero: 358

Esercizio numero: 10

1. Una volta che l’approvvigionamento di grano fu stato procurato e che i cavalieri furono stati scelti, cominciò a marciare verso quei luoghi nei quali sentiva (dire) che si trovavano i Germani.
2. Gli Ambarri, imparentati con gli Edui, informano Cesare che loro non respingono con facilità la forza dei nemici.
3. Mi sono accorto, o giudici, che tutto il discorso dell’accusatore è stato diviso in due parti.
4. Cesare, accorgendosi che il nemico si tratteneva nell’accampamento per molti giorni, inviò (presente storico) una lettera a Trebonio.
5. Io tuttavia, ritengo che la questione sarà risolta prima del suo ritorno.
6. Dicevano che quel discorso era stato scritto da Caio Persio, un uomo di cultura.
7. Gli antichi poeti dissero che Orfeo non aveva trascinato unicamente gli animali selvatici, ma anche le pietre e i boschi.
8. Sapevo che la lettera ti sarebbe stata recapitata in ritardo, ma la diedi ad un uomo appartenente alla casa e alla famiglia.
9. Una volta portate a compimento queste cose, Cesare ritenne che la Gallia fosse stata pacificata, ma in Gallia divampò una guerra imprevista.
10. È stato tramandato che Anassagora, dopo la morte del figlio, disse: Sapevo di aver generato un figlio mortale.

Pag. 358 n. 10

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Grammatica Picta 1