Cassius
Community

Quid de Neronis spectaculis dicam? Maxime autem popularitate efferebatur …

Latino ad hoc 2

Pagina numero: 250

Versione numero: 26

Nerone calca le scene

Cosa potrei dire riguardo agli spettacoli di Nerone? Soprattutto che era esaltato dalla popolarità, emulo di tutti coloro che scuotessero in qualche modo l’animo del volgo. Si diffuse la voce che, dopo le corone sceniche, egli, nel quinquennio successivo, sarebbe stato fatto sbarcare ad Olimpia, tra gli atleti. Infatti, praticava assiduamente la lotta, e, in tutta la Grecia, non aveva assistito ai combattimenti ginnici, se non alla maniera dei giudici, stando seduto per terra nello stadio, e, se alcune coppie si fossero allontanate troppo, riportandole con le sue mani al centro. Magari fosse stato un ottimo imperatore invece che un ottimo auriga! Per la verità, potresti credere che, poiché Nerone veniva giudicato equiparare Apollo nel canto, e il Sole nel guidare il carro, egli volesse imitare anche le imprese di Ercole: dicono che aveva preparato un leone, che egli, stando nudo nell’arena dell’anfiteatro, mentre il popolo assisteva, avrebbe dovuto abbattere con la clava o con la forza delle braccia.

Versione tratta da: Svetonio

Pag. 250 n. 26

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Latino ad hoc 2