Cassius
Community

Qui trans flumen habitabant cum viderunt Alexandrum advenisse valde gavisi sunt. Romani putabant deos punier …

Il Nuovo Expedite 2

Pagina numero: 137

Esercizio numero: 3 a

1. Coloro che abitavano al di là del fiume, quando videro che Alessandro si era avvicinato, furono assai felici.

2. I Romani ritenevano che gli dei punissero gli uomini che avevano osato non aver fiducia negli avvertimenti degli dei.

3. Cesare, confidando nel valore dei soldati, conosciute le truppe dei nemici si preparò alla battaglia.

4. Tiberio Gracco fu ucciso perché aveva osato proporre la legge agraria.

5. Cesare narra che i suoi soldati avevano osato attraversare un fiume molto ampio e scalare rive molto estese.

6. Gli atleti, felici per la vittoria, entrano trionfanti in città.

7. Il comandante teneva nell’accampamento le truppe, diffidando delle nuove legioni non ancora abituate a combattere.

8. I generali di Alessandro confidando nelle loro forze perseveravano nell’assedio della città.-

9. Diffidate di coloro che sono soliti avere fiducia negli uomini malvagi.

10. Diffidate di coloro che promettono a parole molte cose.

11. Cesare confidando nel valore e nella disciplina dei soldati dette il segnale di battaglia.

12. Annibale osò intraprendere una grande impresa che nessuno aveva creduto che egli avrebbe osato.

Pag. 137 n. 3 a

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Il Nuovo Expedite 2