Cassius
Community

Versione | pag. 106 n. 8 → Il nibbio e le colombe

Repetita 1

Pagina numero: 106

Versione numero: 8

Il nibbio e le colombe

Colui che si affida ad un uomo disonesto, mentre cerca aiuto, trova la rovina. Dopo che spesso le colombe avevano rifuggito il nibbio e, con la velocità delle ali, avevano evitato la morte, il rapace volse all’inganno il suo proposito e imbrogliò con tale frode la specie indifesa: Per quale ragione conducete un’esistenza inquieta, invece che, con un patto, nominare quale re me, che vi terrò al sicuro da ogni offesa? Quelle credono e affidano sé stesse al nibbio. Ma questo, dopo aver preso il potere, cominciò a mangiarle una ad una e ad esercitare il potere con i crudeli artigli. Allora, una delle rimanenti: Siamo meritatamente punite.

Versione tratta da: Fedro
Pag. 106 n. 8

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Repetita 1