Cassius
Community

Quam ob rem licet inrideat si quis vult plus apud me tamen vera …

Latino ad hoc 2

Pagina numero: 242

Esercizio numero: 9

1. Per la qual cosa, se qualcuno vuole, mi derida pure: tuttavia ai miei occhi la vera ragione conterà più dell’opinione del popolo.

2. Gli stoici affermano che nessun uomo è buono, se non il saggio. Ammettiamo pure che sia così. Ma essi intendono quella saggezza che nessun mortale ha ancora raggiunto.

3. Ammettiamo pure – disse Dedalo – che Minosse blocchi la terraferma e il mare, ma il cielo è certamente aperto: andremo via per di là. Minosse possegga pure ogni cosa, non possiede l’aria.

4. Ammettiamo pure, fatto che la natura non ammette affatto, che venga trovato qualcuno disonesto e grandemente eloquente; nonostante ciò, io dirò che egli non è un oratore.

5. Che ciascuno dica pure ciò che vuole: io non mi lascerò allontanare da questo parere.

6. Ammettiamo pure che ciò sia stato vantaggioso, tuttavia non è stato onesto.

7. Carbone fu un cattivo cittadino, un console disonesto e un uomo turbolento: ammettiamo pure che lo sia stato con gli altri: con te quando cominciò ad esserlo?

8. Dicono che i Rodiesi sono arroganti. Ammettiamo pure che siano arroganti: ciò che cosa c’entra con noi?

Pag. 242 n. 9

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Latino ad hoc 2