Cassius
Community

Post L. Verum M. Antoninus solus re publicam tenuit vir facile laudabilis …

Monitor - Lezioni 1

Pagina numero: 446

Versione numero: 212

Marco Aurelio

Dopo L. Vero, governò lo Stato, da solo, M. Antonino, un uomo facilmente meritevole di lode. Fu pacato sin dal principio della vita: infatti è noto che, sin dalla fanciullezza, egli non cambiò nemmeno l’espressione, né a causa della gioia, né a causa dell’afflizione. Apprese la filosofia grazie ad Apollonio di Calcedonia, (apperese) la conoscenza della letteratura Greca grazie a Sesto di Cheronea, un nipote di Plutarco. Inoltre sappiamo che Frontone, un insigne oratore, gli insegnò la letteratura Latina. Costui a Roma trattò alla pari con tutti, non fu di alcuna arroganza e fu di pronta generosità (complementi di qualità). Risulta che amministrò le province con grande benevolenza e temperanza. Combattendo contro i Germani, questo imperatore condusse l’impresa con successo; egli combatté l’unica guerra contro i Marcomanni: gli storici, però, dichiarano che questa guerra fu, senza dubbio alcuno, memorabile. Tramandano che sotto M. Antonino ci fu un’epidemia; dicono che, dopo la vittoria in Persia, a Roma e per l’Italia e per le province, a causa della malattia, vennero a mancare una grande parte degli uomini, e pressappoco tutte le truppe dei soldati.

Versione tratta da: Eutropio

Pag. 446 n. 212

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Monitor - Lezioni 1