Cassius
Community

Populus Romanus totum orbem terrarum armorum exercitio, disciplina castrorum usuque militiae subegit. Namque nulla alia re magnae Gallorum multitudines …

Il Nuovo Expedite 1

Pagina numero: 230

Versione numero: 59

Superiorità militare dei Romani.

Il popolo Romano sottomise il mondo intero grazie all’esercizio delle armi, alla disciplina degli accampamenti e all’arte militare, infatti per nessun’altra ragione le grandi moltitudini dei Galli furono sconfitte e messe in fuga dallo scarso numero degli eserciti dei Romani, le forze dei corpi della Germania, furono sconfitte dalla piccola corporatura dei Romani. E i Cartaginesi non riuscirono a sconfiggere le truppe Romane con l’inganno e con le ricchezze, né i Greci con le arti e con l’intelligenza. I Romani sanno scegliere reclute diligenti, insegnare la pratica delle armi, rendere forti i soldati con l’esercizio quotidiano, prevedere tutte le cose che possono avvenire sul campo di battaglia, punire severamente gli smidollati. La conoscenza infatti dell’arte della guerra alimenta il coraggio sul campo: nessuno ha paura di fare ciò che ha imparato bene.

Versione tratta da: Vegezio

Pag. 230 n. 59

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Il Nuovo Expedite 1