Cassius
Community

Poetae nostri Italiam iustitiae et sapientiae magistram …

Tu Quoque

Pagina numero: 124

Esercizio numero: 2

1. I nostri poeti definiscono l’Italia maestra di saggezza e di giustizia.
2. La Sicilia veniva chiamata dai Romani “il granaio dell’Italia”.
3. L’allievo, che temeva i rimproveri del maestro, ritornava triste a scuola.
4. Io consideravo Cornelia e Flavia mie care amiche.
5. L’uomo ubriaco avanzava lento e incerto.
6. Petronio veniva chiamato dai Romani “il giudice dell’eleganza”.
7. L’uomo risulta l’artefice della propria sorte.

Pag. 124 n. 2

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Tu Quoque