Cassius
Community

Versione | pag. 72 n. 4 → La volpe e l’uva

Lingua e Cultura Latina 1 Edizione Gialla

Pagina numero: 72

Versione numero: 4

La volpe e l’uva

È nota una favola del poeta Fedro. Un’alta vigna circondava la capanna di un agricoltore, e nella vigna c’era grande abbondanza d’uve. Arriva una piccola volpe affamata e vede un bottino a sé non sgradito. Allora comincia a saltare, ma invano: la vigna infatti è troppo alta e la bestiola non può prendere l’uva. Alla fine, spossata e triste, si allontana dicendo: “L’uva non è ancora matura, io non desidero mangiarla: infatti l’uva acerba a me non piace!”. Così ci insegna la favola: quando i nostri sforzi sono vani, troviamo facilmente una scusa.

Versione tratta da: Fedro
Pag. 72 n. 4

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Lingua e Cultura Latina 1 Edizione Gialla