Cassius
Community

Esercizio | pag. 316 n. 11 →

Grammatica Picta 1

Pagina numero: 316

Esercizio numero: 11

1. Ti chiedo di scrivere ai tuoi.
2. Pausania, appena giunse a Sparta, venne gettato dagli Efori nelle carceri pubbliche.
3. Accadde che in quella notte ci fosse la luna piena.
4. Orgetorige, come credono gli Elvezi, si diede la morte.
5. I soldati Romani chiedevano che le condizioni della pace venissero confermate.
6. Alcibiade, durante la giovinezza, fu amato da molti, e anche da Socrate, come racconta Platone nel Simposio.
7. Come era stato stabilito, siamo venuti con le truppe ausiliarie, pronti alla guerra.
8. Non appena venne a sapere il luogo dai prigionieri, il comandante, con l’esercito, si diresse verso i nemici.
9. Lucio Torio Balbo era così poco timoroso di fronte alla morte che per lo Stato cadde in battaglia.
10. Apollo e Nettuno furono inviati da Giove al re Laomedonte, affinché la città di Troia venisse fortificata per mezzo di mura.
11. Cicerone, appena scoprì la congiura, pregò che contro Catilina venisse preparato l’esercito.
12. Attico si trovava in grande pericolo e, come abbiamo spiegato, si nascondeva presso Publio Volumnio, un suo amico.

Pag. 316 n. 11

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Grammatica Picta 1