Cassius
Community

Esercizio | pag. 291 n. 4 →

Tu Quoque

Pagina numero: 291

Esercizio numero: 4

1. I Persiani temeranno intensamente noi e le nostre armi.
2. O cavalieri, pochi di voi rimarranno negli accampamenti invernali.
3. Tu e io siamo molti dissimili.
4. Tanti di noi videro la fine degli assassini di Cesare.
5. L’anima è la parte migliore di noi.
6. I nostri figli ritorneranno con me a Roma domani.
7. I Galli, dopo la pesantissima disfatta, consegnarono senza indugio sé stessi e i loro beni a Cesare.
8. Proprio tu sarai la speranza di tutti noi.
9. La matrona Terenzia conduce spesso con sé numerose ancelle.
10. Annibale si era dato la morte per mezzo del veleno.
11. Ci sarà sempre molto caro, o Virgilio, il ricordo tuo e dei tuoi bellissimi versi.
12. Molti tra voi sono dimentichi sia di me che dei miei favori.

Pag. 291 n. 4

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Tu Quoque