Cassius
Community

Versione | pag. 398 n. 10 → Una figlia brutta e un figlio bello

Codex 1

Pagina numero: 398

Versione numero: 10

Una figlia brutta e un figlio bello

Un padre aveva una figlia molto brutta ed un figlio molto bello. Dato che, sulla sedia della madre, c’era uno specchio, casualmente i figli vi si specchiarono. Il figlio esclamò: Sono più bello di mia sorella! La sorella si infuriò e non sopportò gli scherzi del fratello, giacché li considerò offensivi; perciò corse dal padre, al fine di colpire a propria volta il fratello, e accusò il fratello di enorme invidia, in quanto, sebbene fosse nato maschio, egli aveva toccato un oggetto delle donne. Il padre abbracciò i figli e, con grande dolcezza, li baciò; quindi disse: Vi servirete dello specchio tutti i giorni; tu, allo scopo di non rovinare la bellezza con i mali della malvagità, tu, allo scopo di rendere il tuo aspetto bellissimo grazie ai buoni costumi!

Pag. 398 n. 10

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Codex 1