Cassius
Community

Versione | pag. 259 n. 7 → Litigi familiari

Ludus in Tabula 1

Pagina numero: 259

Versione numero: 7

Litigi familiari

Un padre aveva una figlia brutta, e anche un figlio, impareggiabile per via del bell’aspetto. Costoro, dopo che la madre ebbe posto uno specchio sulla propria sedia, iniziarono a giocare alla maniera dei bambini, e, per caso, vi guardarono dentro. Costui vantò (presente storico) sé stesso come bello; quella piombò nell’ira (presente storico), perché non tollerò gli scherzi del fratello vanaglorioso. Infatti ella prendeva tutto come un insulto. Pertanto si precipitò (presente storico) presso il padre e accusò falsamente il fratello: Il (mio) fratello ha toccato i gioielli di mamma!. Tuttavia il padre, dopo che aveva posto le proprie braccia intorno al collo dei figli e aveva dato loro dei baci, disse in maniera dolce: Lo specchio è utile per voi: guardatelo tutti i giorni e tu, o figlio mio, preserva la bellezza dalla malvagità! Tu viceversa, o figlia mia, puoi ingentilire codesto aspetto per mezzo di costumi onesti.

Versione tratta da: Fedro
Pag. 259 n. 7

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Ludus in Tabula 1