Cassius
Community

Versione | pag. 388 n. 4 → Compiti del padrone nella fattoria

Codex 1

Pagina numero: 388

Versione numero: 4

Compiti del padrone nella fattoria

Che il capofamiglia, quando arriva alla sua fattoria, saluti il Lare familiare, e poi che, nel medesimo giorno, passi in rassegna il podere; e se non nel medesimo giorno, il giorno successivo. Che esamini di persona la coltivazione del podere e i lavori: e che, il giorno successivo a quello, chiami il fattore e gli chieda dei rimanenti lavori, della quantità di vino, di grano e di tutti i prodotti. Quando (→ il padrone, soggetto sottinteso) ha appreso queste cose, che il fattore esponga il conteggio degli operai e dei giorni. Se a quello (ossia: “al padrone”) il lavoro non risulta, il fattore dirà: Io sono stato diligente ed ho svolto i lavori in maniera diligente, ma gli schiavi non sono stati in salute e ci sono stati temporali dannosi. Tuttavia, che il capofamiglia non accetti codeste scuse, bensì richiami personalmente il fattore al conteggio dei lavori e degli operai.

Versione tratta da: Catone
Pag. 388 n. 4

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Codex 1