Cassius
Community

P. Cornelio Baebio Tamphilo consulibus in agro L. Petili sub Ianiculo arcae antiquae lapideae repertae sunt …

Il Tantucci Plus 1

Pagina numero: 407

Versione numero: 21

Esempi di antica devozione

Sotto il consolato di P. Cornelio e Bebio Tamfilo, in un campo di L. Petilio, alle pendici del Gianicolo, furono rinvenute delle antiche arche di pietra. Dato che un’iscrizione sulla prima delle due aveva indicato che c’era il corpo di Numa Pompilio, mentre nell’altra erano stati nascosti sette libri Latini sul tema del diritto dei pontefici, ed altrettanti, scritti in lingua Greca, sul tema di una materia straniera, i Latini vennero conservati per volontà del Senato, invece il pretore Q. Petilio bruciò quelli Greci, tramite i vittimari, dopo aver allestito un rogo, al cospetto del popolo, dal momento che aveva dichiarato che essi sarebbero stati di danno alla città. Dopo che il duumviro M. Atilio, essendo stato corrotto, aveva dato a Petronio Sabino, affinché lo ricopiasse, un libro affidato alla sua custodia e contenente i segreti dei rituali sacri, il re Tarquinio ordinò che quello, dopo essere stato messo in un sacco, venisse gettato in mare: molto tempo dopo, per mezzo di una legge, il medesimo genere di supplizio venne applicato ai parricidi, perché la violazione dei genitori e degli dèi deve essere scontata con la medesima punizione.

Versione tratta da: Valerio Massimo

Pag. 407 n. 21

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Il Tantucci Plus 1