Cassius
Community

Omnia mortalium opera mortalitate damnata sunt. Bonum hoc de quo agimus …

Latino ad hoc 2

Pagina numero: 212

Esercizio numero: 16

1. Tutte le opere dei mortali sono condannate alla mortalità.

2. Questo bene del quale trattiamo è senz’altro quello che maggiormente deve essere apprezzato.

3. Vibio Secondo viene condannato per concussione.

4. Ormai io stesso mi dichiaro colpevole di pigrizia e di inettitudine.

5. Condanneremo per un reato e per un disgustoso parricidio C. Mario, che veramente possiamo definire un padre della patria?

6. Cesare citò in giudizio per concussione Cornelio Dolabella, ex console e con un trionfo alle spalle.

7. T. Roscio tenne in considerazione la volontà dei decurioni tanto quanto la propria convinzione.

8. Ninfone viene condannato. Forse vi chiedete a quanto.

9. La virtù non tiene in nessuna considerazione il piacere.

10. Appio fu citato in giudizio per estorsione di denaro dai Servilii.

11. Pausania, accusato di un delitto punito con la pena capitale, viene assolto, tuttavia viene multato in denaro.

12. Non possiamo essere riscattati ad un prezzo superiore a quello al quale si acquistano gli schiavi.

Pag. 212 n. 16

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Latino ad hoc 2