Cassius
Community

Versione | pag. 114 n. 13 → La mosca e la mula

Lingua e Cultura Latina 1 Edizione Gialla

Pagina numero: 114

Versione numero: 13

La mosca e la mula

Un giorno una povera mula trascinava un carro pesante, ed avanzava lenta. Una mosca sedeva sulla schiena della mula e gridava: “Come sei lenta, oh mula! Devi accelerare il passo, infatti se non avanzi più velocemente io ti pungerò dapprima la schiena e poi tutto il collo”. Risponde la mula: “Non sono agitata dalle tue parole, oh sciocca mosca, perché non temo la tua minaccia; io temo soltanto l’uomo; il cocchiere infatti, che siede sul sedile, tiene una frusta e con la frusta controlla la mia andatura”. La favola insegna: “Vane sono le minacce senza potere!”.

Versione tratta da: Fedro
Pag. 114 n. 13

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Lingua e Cultura Latina 1 Edizione Gialla