Cassius
Community

Olim callidus asinus per pratum errabat, sed repente lupum vidit ….

La Lingua delle Radici 1

Pagina numero: 98

Versione numero: 2

L'asino e il lupo


Una volta un asino astuto vagava per un prato, ma improvvisamente vide un lupo. Poiché non poteva fuggire, cominciava a zoppicare e piangeva. Il lupo si avvicinò all’asino e disse: “Perché piangi?”. Gli rispose l’asino: “Perché nel mio tallone c’è una spina aguzza e io non posso camminare”. O amico, aiutami ed estrai la spina dal tallone”. Il lupo crede all’asino e lo aiuta, ma già pregustava la preda a disposizione: cerca la spina nel tallone, ma non la trova. Improvvisamente l’asino scalcia e la mascella del luppo viene fracassata. La favola insegna: spesso gli stolti vengono vinti con l’astuzia e l’intelligenza e la superiorità degli avversari viene tratta in inganno.

Pag. 98 n. 2

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di La Lingua delle Radici 1