Cassius
Community

Olea bis villae utilis est, cibo oleoque, quod non solum corpus intus eliquescit, sed etiam extra unguit. Itaque prodest domino …

LL - Seconda Edizione

Pagina numero: 202

Versione numero: 8

L’olio e la morchia

L’ulivo è utile due volte ad una fattoria, sia per il cibo, sia per l’olio, poiché non soltanto dentro il corpo diventa liquido, ma inoltre, all’esterno, unge. E così giova al padrone nelle terme e nella palestra. Le olive dalle quali si spreme l’olio, sono solite essere ammassate, a mucchi, sopra dei tavolacci, e lì, con calma, macerano. Dall’oliva si ha un duplice frutto: l’olio, che è noto a tutti, e la morchia, l’utilità della quale i più la ignorano; (essa) può essere vista defluire dai frantoi nei campi, e non solo macchiare di nero la terra, ma per giunta seccarla. Una quantità contenuta di morchia, però, è vantaggiosa per la coltivazione dei campi: si suole versarla intorno alle radici delle piante, soprattutto presso l’ulivo, e dovunque, in un campo, l’erbaccia dà fastidio.

Versione tratta da: Varrone

Pag. 202 n. 8

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di LL - Seconda Edizione