Cassius
Community

Obest gloria multis. Perexigua pars exercitus superest …

LL - Seconda Edizione

Pagina numero: 202

Esercizio numero: 7

1. La gloria a molti è di danno.

2. Sopravvive una parte estremamente ridotta dell’esercito.

3. La sera è vicina: o giovani, alzatevi!

4. Alla povertà mancano poche cose, all’avidità mancano tutte.

5. L’amicizia giova sempre, l’amore nuoce anche.

6. Non ci può essere nessuna amicizia se non sarà gratuita (nel senso di: “disinteressata”).

7. Se gli amici si manterranno fedeli, il denaro non mancherà.

8. Nella vita dei tiranni non ci può essere spazio alcuno per l’amicizia.

9. O cittadini, state qui e ascoltate! Io ho ucciso Publio Clodio!

10. Pollione non soltanto partecipò a tutte le attività, ma ne fu a capo.

11. La giustizia, senza l’accortezza, potrà molto, senza la giustizia l’accortezza non avrà alcun valore.

12. L’Ateniese Conone, durante la guerra del Peloponneso, sia, in qualità di pretore, stette a capo agli eserciti di fanteria, sia, in qualità di ammiraglio della flotta, compì grandi imprese.

Pag. 202 n. 7

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di LL - Seconda Edizione