Cassius
Community

Esercizio | pag. 287 n. 4 →

Lingua e Cultura Latina 2

Pagina numero: 287

Esercizio numero: 4

1. Spesso noi ci comportiamo in base alle mode, ritenendo che le cose migliori siano quelle che sono state accolte con grande consenso.
2. Ero tornato a casa dopo aver bevuto bene.
3. I nostri, non osando combattere, si ritirarono vergognosamente nell’accampamento.
4. Alcibiade, temendo la furia del popolo, parte in esilio volontario.
5. All’incirca nel medesimo periodo, Cesare, ritenendo che quella guerra poteva essere portata a termine velocemente, portò l’esercito nel territorio dei Morini e dei Menapi.
6. Cesare, una volta che la città è stata occupata e depredata, pone in quel luogo una guarnigione.
7. Quel giorno cenai presso Crassipede: dopo aver cenato venni portato in lettiga da Pompeo.
8. Quella, di certo, nega dopo aver giurato, ma è difficile crederle.
9. Non ho fatto nulla dopo aver giurato, nulla con animo impotente, nulla di non riflettuto a lungo e meditato molto prima.
10. I Siciliani, depredati, si recarono più volte da me.
11. I Marsigliesi, facendo affidamento sia sulla velocità delle navi sia sull’abilità dei timonieri, schivavano i nostri.
12. Curione, credendo che i nemici fuggano, dai luoghi più alti fa scendere le truppe nella pianura
13. Dopo Romolo, una volta presi gli augùri, ottenne il regno Numa Pompilio.
14. L. Manlio, partito senza aver esplorato, viene fatto cadere in un agguato, con grande strage dei suoi.

Pag. 287 n. 4

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Lingua e Cultura Latina 2