Cassius
Community

Versione | pag. 262 n. 40 → Dolore di padre

Il Tantucci Plus 2

Pagina numero: 262

Versione numero: 40

Dolore di padre

Cicerone saluta Attico. Ancora non mi sembra che tu ti renda conto di quanto né Antonio mi abbia turbato, né alcun episodio di quel genere mi possa turbare, ormai. In merito a Terenzia, invece, ti ho scritto con quella lettera che ho consegnato (al corriere) ieri. Quanto al fatto che mi incoraggi, e mi scrivi che da tutti gli altri è auspicato che io nasconda di soffrire così intensamente, posso forse fare di più che consumare tutti i giorni negli studi letterari? Cosa che faccio non a scopo di dissimulazione, ma piuttosto allo scopo di alleggerire e guarire l’animo. Ti ho scritto molte meno cose, perché attendo una tua lettera (in risposta) a quella che ho consegnato per te ieri. Attendo, però, soprattutto riguardo al santuario e qualcosa anche riguardo a Terenzia. Vorrei che con la prossima lettera tu mi informassi se Cn. Cepione sia morto per naufragio mentre suo padre era ancora vivo oppure quando era già morto, e parimenti se Rutilia sia morta quando suo figlio C. Cotta era vivo o quando era già morto. Interessano per quel libro che ho scritto sull’attenuazione del lutto.

Pag. 262 n. 40

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Il Tantucci Plus 2