Cassius
Community

Lingua e Cultura Latina 2 - pag. 268 n. 4 →

Lingua e Cultura Latina 2

Pagina numero: 268

Esercizio numero: 4

1. Non fare affidamento su questa calma!
2. Chi è solito mentire, si è abituato a spergiurare.
3. Pompeo, temendo un agguato, non osava avvicinarsi alle fortificazioni.
4. L’unico bene è quello che è causa e fondamento di una vita felice: fare affidamento su sé stessi.
5. Osare sempre è un male tanto quanto la timidezza in ogni circostanza.
6. Siamo soliti dire che il bene più grande è vivere secondo natura.
7. Ahimè, con gli dèi contrari non è lecito che nessuno speri nulla.
8. L’ambasciatore riferisce a Bocco che Giugurta desidera eseguire tutte le cose che venivano ordinate, ma che ripone poca fiducia in Mario.
9. Oseremo impiegare nuove parole, se sarà necessario.
10. Dunque rallegriamoci per ciò che ci sarà dato e, quando ci verrà richiesto indietro, restituiamolo!
11. Annio Gallo, diffidando della scarsezza delle coorti, conduceva in aiuto a Piacenza la prima legione.
12. In guerra una circostanza favorevole è solita aiutare più del valore.
13. Abbi il coraggio di essere saggio!
14. Quella sciagura, dopo molti anni, era ritornata tra la popolazione.
15. La donna, supplicata di ritornare tramite dei parenti, non ritornò.

Pag. 268 n. 4

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Lingua e Cultura Latina 2