Cassius
Community

Esercizio | pag. 302 n. 31 →

Grammatica Picta 1

Pagina numero: 302

Esercizio numero: 31

1. Alessandro ordinò a Nearco e a Onesicrito, esperti di tecnica nautica, di condurre le navi nell’Oceano e di scoprire il tipo di mare.
2. Venne scelto Attilio Serrano, il quale era stato pretore nell’anno precedente, per accogliere questo soldato a Brindisi ed inviarlo in Macedonia.
3. Dopo che la lettera (proveniente) da C. Cesare fu stata consegnata ai consoli, a stento si ottenne da costoro, grazie ad una enorme insistenza dei tribuni della plebe, che essa venisse letta in Senato.
4. A quel punto, su suggerimento dei senatori, Romolo inviò degli ambasciatori presso le popolazioni vicine, a chiedere per il nuovo popolo alleanza e diritto di matrimonio.
5. Gli Ubii, i soli che, tra i popoli al di là del Reno, avevano mandato degli ambasciatori presso Cesare, avevano stipulato un’alleanza ed avevano consegnato degli ostaggi, supplicavano insistentemente che (→ i Romani, soggetto sottinteso) dessero loro aiuto, perché erano aspramente incalzati dagli Svevi.
6. Il comandante schierò le legioni in un luogo adatto, affinché i soldati venissero protetti dall’altezza dei monti e affinché la cavalleria dei nemici venisse ostacolata dagli alberi.
7. Forniremo un unico esempio riguardo alla crudeltà e alla slealtà di Lisandro, per non stancare i lettori.
8. A quei tempi Antioco fu un re potentissimo. Presso costui si recarono degli ambasciatori Romani, per indagare circa la sua volontà e, con manovre segrete, per fare in modo di rendere Annibale sospetto al re (lett: “di portare Annibale in sospetto al re”).

Pag. 302 n. 31

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Grammatica Picta 1